Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione A > Sant' Asclepiade Condividi su Facebook Twitter

Sant' Asclepiade Vescovo

18 ottobre

Martirologio Romano: Ad Antiochia in Siria, sant’Asclepiade, vescovo, che fu del novero degli insigni confessori della fede al tempo della persecuzione.


Notizie intorno ad Asclepiade si leggono nella Cronaca di san Gerolamo e nella Historia Ecclesiastica di Eusebio. Secondo la prima fonte Asclepiade succedette a Serapione, ottavo vescovo di Antiochia (in Siria) nel 211 o 212 e morì nel 218. Eusebio riferisce, inoltre, una lettera di felicitazioni scritta da Alessandro, vescovo di Gerusalemme, alla Chiesa di Antiochia, per l'elezione di Asclepiade; sempre da Eusebio apprendiamo che ad Antiochia gli succedette Fileto.
Adone introdusse il nome di Asclepiade (letto nella Historia Ecclesiastica tradotta da Rufino: «... apud Antiochiam vero defuncto Serapione episcopo, Asclepiades loci illius suscepit sedem, qui et unus ex praeclaro confessorum numero fuit») nel suo Martirologio: « ... Asclepiade, qui unus fuit ex praeclaro confessorum numero qui sub Decio gloriose passi sunt... » (18 ottobre). Un editore di Usuardo, Sollerio, osservò che Adone probabilmente aveva confuso l'Asclepiade antiocheno, che morì molto tempo prima di Decio, con l'omonimo compagno di san Pionio, martirizzato, invece, sotto Decio. Baronio, riproducendo l'inserzione, sostituì Macrino all'imperatore Decio.


Autore:
Alfonso M. Raes


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

______________________________
Aggiunto/modificato il 2011-08-16

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità