Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione R > Beato Riccardo Langley Condividi su Facebook Twitter

Beato Riccardo Langley Martire

1 dicembre

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

† York, Inghilterra, 1° dicembre 1586

Martirologio Romano: A York ancora in Inghilterra, beato Riccardo Langley, martire, che, sotto la stessa regina Elisabetta, fu condannato a morte e impiccato per aver dato ospitalità ad alcuni sacerdoti.


Appartenente ad un'antica e facoltosa famiglia dello Yorkshire, il Langley nacque, come sembra, a Grimthorpe, ancora sotto il regno di Enrico VIII. Uomo di grande pietà e sommamente caritatevole, aveva messo tutti i suoi beni a disposizione dei preti missionari, che sovveniva continuamente nelle loro necessità, ed accoglieva spesso in casa sua, nascondendoli anche durante le persecuzioni. Un'im­provvisa irruzione armata, effettuata nella sua casa di Grimthorpe la sera del 28 ott. 1586, in seguito alla delazione di un falso cattolico, fruttò ai perse­cutori la cattura di due sacerdoti: Giovanni Mushe e Roberto Johnson, al tempo stesso in cui anche il Langley veniva tratto in arresto nell'altra sua casa di Ousethorpe.
Condotto a York, fu rinchiuso nelle prigioni del castello, in attesa del processo, sotto l'accusa di aver nascosto ed assistito dei preti. In tribunale egli difese con fermezza il suo operato, esprimendo anzi il suo più vivo rammarico per non aver saputo fare di meglio per quei messaggeri di Dio e ren­dendo in pari tempo grazie al Signore per l'oppor­tunità che gli offriva di morire per una cosi nobile e giusta causa. Il processo si concluse con la sua condanna a morte, richiesta da una giuria addome­sticata e senza che si fossero potute addurre prove a suo carico. Si dice che il tirannico lord presidente del Nord, conte di Huntingdon, nonostante avesse dato a Tommaso Langley, fratello del condannato, ampia assicurazione scritta di rinviare l'esecuzione della sentenza, avesse invece ordinato con inganno e nascostamente che il Langley venisse giustiziato senza indugio.
Per tutto il tempo della sua reclusione il martire conservò serenità e buon umore, mostrandosi inol­tre cortese con chiunque, tanto da guadagnarsi l'amicizia dei carcerieri e giunto al momento supre­mo seppe affrontare la morte con fermezza e tran­quillità d'animo.
Impiccato a York il 1° dic. 1586, il Langley venne innalzato all'onore degli altari da Pio XI il 15 dic. 1929. La festa del beato martire è fissata al 1° dicembre.


Autore:
Niccolò Del Re


Fonte:
Bibliotheca Sanctorum

______________________________
Aggiunto/modificato il 2008-12-22

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati . Pubblicità