Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati


Newsletter
Per ricevere i Santi di oggi
inserisci la tua mail:

E-Mail: info@santiebeati.it


> Home > Sezione A > Beato Alessandro Carlo Lanfant Condividi su Facebook Twitter

Beato Alessandro Carlo Lanfant Sacerdote gesuita, martire

2 settembre

>>> Visualizza la Scheda del Gruppo cui appartiene

Lione, Francia, 9 settembre 1726 - Abbazia Saint-Germain-des-Prés, Parigi, 2 settembre 1792

Anne-Alexandre-Charles-Marie Lanfant (Alessandro Carlo Lanfant) nacque a Lione il 9 settembre 1726 da famiglia borghese e, a quindici anni, entrò nella Compagnia di Gesù ad Avignone. Dedicatosi all'insegnamento, professò i voti religiosi nel 1760. Dal 1° settembre 1768, in seguito alla soppressione dei Gesuiti in Lorena, per qualche tempo fu predicatore dell'imperatrice Maria Teresa a Vienna; poi si stabilì a Parigi. Rinomato oratore, grande devoto del Sacro Cuore, Lanfant ricevette il titolo di predicatore del re Luigi XVI. Erano tempi difficili per il cattolicesimo francese, la Rivoluzione era alle porte, pronta a eliminare i fedeli del Papa. Il Lanfant si rifiutò di prestare giuramento sulla Costituzione civile e fu accusato di aver aiutato il sovrano ad assolvere il precetto pasquale. Alla fine dell'agosto 1792 fu arrestato e finì vittima dei massacri del 2 settembre 1792 presso l'abbazia Saint-Germain-des-Prés a Parigi insieme a molti altri religiosi. Fu beatificato da Pio XI il 17 ottobre 1926. (Avvenire)


Anne-Alexandre-Charles-Marie Lanfant nacque a Lione il 9 settembre 1726 da una famiglia borghese ed all’età di quindici anni entrò nel noviziato della Compagnia di Gesù presso Avignone. Compiuta una brillante carriera nell’insegnamento ad Aix, Besancon e Marsiglia, professo i voti religiosi nel 1760 e da quel momento si dedicò al ministero delle missioni presso Nancy. Dal 1° settembre 1768, in seguito alla soppressionedei Gesuiti in Lorena, per qualche tempo fu predicatore dell’imperatrice Maria Teresa a Vienna, per poi tornare a Parigi ove si stabilì.
Rinomato oratore, stimato persino dai nemici della fede, grande devoto del Sacro Cuore, Padre Lanfant ricevette il titolo di predicatore del re Luigi XVI. Erano tempi duri per il cattolicesimo francese, la Rivoluzione era alle porte, pronta a mietere un’innumerevole schiera di martiri fedeli al Papa. Anche il Lanfant, infatti, rifiutò fermamente di prestare il giuramento sulla Costituzione civile del clero e fu accusato di aver aiutato il sovrano ad assolvere il precetto pasquale per mano di un sacerdote refrattario.Verso la fine dell’agosto 1792 fu arrestato e cadde vittima per la sua fede durante i massacri di settembre, il 2 settembre 1792 presso l’abbazia Saint-Germain-des-Prés in Parigi insieme a molti altri religiosi.
Padre Lanfant fu beatificato da Papa Pio XI il 17 ottobre 1926 con altre 190 vittime della medesima persecuzione. Dei suoi scritti non restano che una raccolta di Sermoni e le “Mémories et correspondance secrète du P. Lanfant, confesseur du roi, pendant trois années de la Révolution, 1790, 1791, 1792”.


Autore:
Fabio Arduino

______________________________
Aggiunto/modificato il 2007-03-28

___________________________________________
Translate this page (italian > english) with Google


L'Album delle Immagini
è temporaneamente
disattivato




CD immagini

Sostienici e avrai TUTTE le immagini di Santiebeati
Clicca qui per richiederlo

Home . Onomastico . Emerologico . Patronati . Diz.Nomi . Ricerca . Ultimi . Più visitati